Un buio tutto umano: i versi di “Scurau” di Giuseppe Nibali

L’immagine cruda del coniglio scuoiato – “n’aranata senza scoccia“ [una melagrana senza scorza] – resa ancora più drammatica dalla forza espressiva del dialetto – chiude “Scurau” (uscito per i tipi di Arcipelago itaca Edizioni) di Giuseppe Nibali, e conferma immediatamente il senso di tutta la seconda raccolta del poeta siciliano:…

“Wawe award 2022”: Giffoni Film festival premia Mario Caruso

Per la 52esima edizione di Giffoni Film Festival, il festival che da più di mezzo secolo riunisce ragazzi e ragazze da tutto il mondo a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno il tema di quest’anno era “Invisibili”. Un tema che ha accompagnato proiezioni, incontri ed eventi speciali nel corso…

Echi di guerre (e memorie) passate: così lontane, così vicine: “Après les Troyennes” a Siracusa

Dopo le Troyennes ci sono ancora e sempre le Troiane, non quelle di Euripide e nemmeno quelle dello spettacolo cult di Thierry Salmon al Cretto di Burri di Gibellina nell’estate del 1988, ma quelle rappresentate da un formidabile ensemble di attrici e danzatori che da alcuni anni, sotto la direzione…

Incrocio di colori e culture al Naranji Festival di Lentini

Molto autorevolmente è stato detto una volta che non esistono razze diverse, ma una sola: la razza umana. E non solo la storia (ancora troppo lentamente purtroppo) ma l’esperienza di ciascuno di noi continuano a dimostrarci la profonda verità di questa espressione. Solo che è una verità difficile da agire,…

L’ASSAGGIATRICE IL SENSUALE CONNUBIO TRA CIBO E SESSO

L’Assaggiatrice è il primo romanzo di Giuseppina Torregrossa (pubblicato per Rubettino nel 2010), la scrittrice palermitana, che ha ormai al suo attivo una produzione letteraria vasta e varia che comprende romanzi storici, polizieschi, racconti, tutti di ambientazione siciliana e che condividono la stessa cifra di interpretazione del mondo: una sensualità…

La Lupa a Catania per il centenario di Verga

“Era alta, magra, aveva soltanto un seno fermo e vigoroso da bruna – e pure non era più giovane- pallida come se avesse sempre addosso la malaria, e su quel pallore due occhi grandi così, e delle labbra fresche e rosse, che vi mangiavano” Con queste parole si apre la…

Viaggiando durante una pandemia: “L’anno dell’alpaca” di Giammarco Sicuro

«Il reporter non si separa mai dal proprio bagaglio, perché continua sempre ad andare avanti, di rado torna indietro. Deve portare sempre con sé i suoi averi, ogni oggetto è zavorra. Più leggero è il bagaglio, più lontano si arriva», scrive Ryszard Kapuściński in Autoritratto di reporter. Non a caso,…

Ispirazioni… vulcaniche: l’Etna nella letteratura mondiale

Sin dalle origini della letteratura gli autori hanno legato la loro ispirazione ad eventi o luoghi di particolare rilievo o maestosità, spesso per il timore e il senso di meraviglia che essi incutevano ma che provocano tutt’oggi nell’immaginario collettivo. Un posto di assoluto rilievo in questi cataloghi di grandiose fonti…

Strage di Ustica: quarantadue anni. Le iniziative dell’associazione Parenti delle Vittime della strage di Ustica

Ricorre il 27 giugno 2022 il quarantaduesimo anniversario della Strage di Ustica, che causò la morte di 81 persone in viaggio tra Bologna e Palermo su un DC9 della compagnia Itavia, in una sera di inizio estate del 1980, durante un episodio di guerra aerea, come ricordato dal Giudice Rosario…

L’Italia del 1982: “Morti di sonno” di Davide Reviati

Campionato del Mondo di calcio giocato in Spagna dal 13 giugno all’11 luglio 1982. Finale di Madrid: Italia-Germania 3 a 1. Oggi che si rievoca tanto quella vittoria c’è un libro che mi sento assolutamente di consigliare per capire l’Italia di quella lontana estate di quarant’anni fa, un vero capolavoro…