Il Camera Teatro Studio avvia il Progetto Brancati 2022-2024 con l’audiolibro “Gli anni perduti”

Sguardo lucido, onestà intellettuale, vigore nel ribaltamento espressionista della realtà. L’opera di Vitaliano Brancati è attraversata da una ricerca morale che alla contemporaneità può offrire strumenti critici e suggestioni anticonformiste per tenersi al riparo dall’appiattimento culturale. Sono alcune delle ragioni per riscoprirne l’opera e farla conoscere alle nuove generazioni, sottraendola all’oblio o alla paludata consacrazione accademica. Muove da questa esigenza il Progetto Brancati, ideato dal Centro Teatrale Siciliano e promosso in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catania – istituzione di alta formazione tra le più dinamiche del territorio etneo – che entra in gioco come partner, offrendo al progetto gli strumenti teorici e l’operatività creativa e laboratoriale. Il Progetto Brancati avvia una sperimentazione che nell’arco di un biennio – sino al 2024, anno in cui ricorre il 70° anniversario della morte dello scrittore – produrrà opere di segno multidisciplinare (grafica, pittura, scultura, cinema) che andranno a confluire in esposizioni itineranti in Sicilia e nel resto della penisola. Prime tappe di questo percorso sono lo spettacolo “Caricature frivole” – excursus stimolante sull’opera di Brancati che attraverso lettere private, novelle, saggi e articoli, restituisce la natura dell’intellettuale, la grandezza di uno scrittore inquieto e voce tra le più incisive del Novecento europeo – e la pubblicazione del romanzo in formato audiolibro del romanzo “Gli anni perduti” – un capolavoro di difficile reperimento in edizione cartacea. Scritto nel biennio cruciale del ’34-‘36 , “Gli anni perduti” rappresenta la svolta radicale nell’opera di Brancati, con l’abbandono del fascismo e della retorica della produzione giovanile e l’apertura alla consapevolezza critica, alla sofferta denuncia degli orrori della guerra e al disincanto dell’analisi del dopoguerra. Intanto l’audiolibro “Gli anni perduti” – inserito tra le attività di diffusione e produzione artistica multidisciplinare previste per il PROGETTO BRANCATI 2022-2024 e realizzate da Centro Teatrale Siciliano in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Catania – è fruibile liberamente sulle maggiori piattaforme web audio. “Gli anni perduti” – Parte prima – Capitoli 1-9, è preceduto dalla nota di Antonia Brancati, scrittrice e figlia dell’autore, ed è narrato dalla voce di Graziana Maniscalco.

La pubblicazione dell’audiolibro “Gli anni Perduti” s

Di seguito alcuni link per l’ascolto:

https://www.spreaker.com/…/gli-anni-perduti-vitaliano…

https://open.spotify.com/show/3yOPytQkwV1lWZVihWQMdp

https://www.iheart.com/…/53-gli-anni-perduti-vitaliano…/

https://podcasts.apple.com/…/gli-anni…/id1654524789

 419 total views,  3 views today